come aiutarci:






Conti intestati a ONLUS AMICI DEL GUATEMALA:
- C.C. Banca Etica IT39S0501802800000000107613 (per bonifici)
- Postale N°12582540 (per versamenti con bollettino postale)

Chi siamo


    STATUTO

    CHI SIAMO

    «Amici del Guatemala» è un’Associazione dal 1999 legalmente riconosciuta e con sede a Siena, non ha fini di lucro, ma di solidarietà umana e cristiana con la popolazione del territorio di DOLORES, del Petén, la più povera regione del Guatemala. Da ottobre 2002 essendo stata iscritta alla lista regionale del volontariato è diventata ONLUS

    LA STORIA

    L’Associazione ha inizio nel 1993, quando un gruppo di persone fece una breve esperienza nel territorio del Petén e da quel momento emerse la volontà di cooperare allo sviluppo di quella zona.
    I primi interventi e aiuti furono concentrati presso la missione delle suore domenicane di Santa Eléna (Flores): col sostegno all’infanzia tramite «adozioni a distanza»; riorganizzazione dell’ambulatorio odontoiatrico del dispensario; prevenzione e igiene dentaria nelle scuole elementari; e la costruzione, nel 1995, di un «Centro per la promozione della donna», che permette la formazione umana e professionale per molte donne.
    Nel 1998, due sacerdoti domenicani i Padri Ottavio Sassu e Giorgio Pittalis, e il laico Luigi Sassu, decisero di impegnarsi a tempo pieno in mezzo a quella popolazione, e aprirono una missione a Dolores, del Petén, a circa 80 Km da Flores, capoluogo regionale, e al confine con il Belize: qui hanno iniziato la loro opera pastorale, umana, cristiana.

    Il perché della missione

    Il motivo della loro scelta, di vivere presso i poveri, e la ragione fondamentale per cui è nata l’Associazione «Amici del Guatemala» è la medesima. Il mondo è oggi un “villaggio globale”, l’umanità forma cioè una comunità mondiale anche se non per sua scelta, ma per la sua interdipendenza economica e politica. La comunità umana è poi strutturata dalle diversità dello status personale: ci sono ricchi e poveri, potenti e oppressi, sani e malati, progrediti e arretrati, e così via. Ora se in ragione della fraternità e della uguaglianza delle persone vi fosse una coscienza comune di cooperazione da far sì che i ricchi s’impegnassero a elevare i poveri, e i sani ad aiutare i malati, e i potenti a emancipare gli arretrati, e i più intelligenti a far progredire gli ignoranti, non ci sarebbe problema, perché sarebbe la umana e normale solidarietà di chi di più ha sovviene ed aiuta chi meno ha, secondo il naturale agire tra persone.
    Ma quando la ricchezza dei ricchi, la salute dei sani, la potenza dei forti, lo sviluppo dei progrediti, e così via, creano e sono la  «causa» della povertà, della malattia, della oppressione, dell’ ignoranza… degli altri esseri umani, allora non è possibile stare in mezzo: o si sta con i ricchi o si sta con i poveri. Perché se la ricchezza, la salute, il progresso si alimentano ed esistono schiacciando e opprimendo i diritti e la dignità di altre persone umane, essi diventano fattori malvagi e perversi. Purtroppo l’opulenza dei paesi ricchi si afferma creando povertà, dunque è per noi doveroso stare dalla parte del bene.

    I PROGETTI

         vedi in link

    l’impegno della associazione

    Insieme all’attività dei Padri della missione, queste opere vogliono dimostrare la nostra piena e concreta sollecitudine per l’elevazione di quelle popolazioni, duramente colpite dallo sfruttamento e dal disinteresse politici. Per «solidarietà» non intendiamo elemosina verso quei poveri che sono voluti poveri, ma unione e fratellanza con la loro sorte, anche mettendo in discussione nostro modo di vivere spesso volutamente opulento. Il povero non è un “bussolotto” dove gettare l’elemosina, ma è una persona umana, è il fratello abbandonato, è il Cristo sofferente e risorto.
    In ragione di ciò l’Associazione si fa promotrice di una cultura della fratellanza, della uguaglianza di diritti, della giustizia e della pace tra i popoli. Nel piccolo, ma con costanza cerchiamo di diffondere, con molteplici e variegate iniziative, una cultura di valori umani, sociali e cristiani, affinché la nostra carità non sia solo sgravio di coscienza, ma impegno per migliorare i rapporti tra gli uomini, e anche per crescere personalmente in una coscienza umanamente retta e giusta.
    Questo è il nostro impegno morale e sociale che proponiamo a tutti coloro che desiderano sottoscrivere la loro adesione alla nostra Associazione.

    Per l' iscrizione all'Associazione:

    socio ORDINARIO              25.00 € annuali.
    socio SOSTENITORE           50.00 € annuali.
    Da versarsi:
    -        C.C. Banca Etica IT39S0501802800000000107613
    -        Bollettino Postale: n°12582540

    AGEVOLAZIONI FISCALI
    L’Associazione Amici del Guatemala è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) pertanto ogni somma versata a suo favore consente al donatore di avvalersi delle agevolazioni fiscali previste per le ONLUS.
    A tale scopo conservare la ricevuta postale dell’offerta (quota socio, quota adozione, quota borsa di studio, donazioni varie) perché può essere detratta con la successiva dichiarazione dei redditi. Per le offerte tramite bonifico o assegno l’estratto conto ha valore di ricevuta.
    Le persone fisiche possono: detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato a favore delle ONLUS fino ad un massimo di 2065,83 euro (art. 13 bis, comma 1 lettera i-bis del D.p.r. 917/86).
    Le imprese possono: dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore a 2065,83 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 65, comma 2 lettera c-sexiies del D.p.r.917/86)

    Curriculum Amici del Guatemala ONLUS

    «Amici del Guatemala» è un’Associazione nata nel 1993 e legalmente riconosciuta dal 1999, con sede a Siena, non ha fini di lucro, ma di solidarietà umana e cristiana con la popolazione del territorio di DOLORES, del Petén, una delle più povere regione del Guatemala.
    Da ottobre 2002 essendo stata iscritta alla lista regionale del volontariato è diventata ONLUS
    L’ Associazione Amici del Guatemala ha le sue radici in un gruppo di volontari che dopo un’esperienza (negli anni 1993-1998) di solidarietà con una missione di suore domenicane, nel Peten, una delle regioni più povere del Guatemala, hanno deciso di costituirsi in legale associazione per meglio favorire le opere umanitarie laggiù intraprese:
    ­         - Adozioni a distanza a Santa Elena con bambini in età scolare o prescolare.
    ­         - Riorganizzazione dell’ambulatorio odontoiatrico nel Dispensario Diocesano di Santa Elena.
    ­        - Progetto di prevenzione odontoiatrica di durata due anni effettuato in tre scuole elementari.
    Dal 1995 l’Associazione ha contribuito al finanziamento per la costruzione del “Centro di promozione della donna” nella suddetta Missione delle Suore Domenicane di Santa Elena, e portato a termine nel 1998. Oggi effettua vari corsi di cui alcuni riconosciuti come titolo professionale dal governo guatemalteco.
    Nel 1998, dopo che due sacerdoti domenicani i Padri Ottavio Sassu e Giorgio Pittalis, e il laico Luigi Sassu, membri del primo nucleo dell’associazione, avevano aperto una missione Domenicana a Dolores - Peten, ha lì finanziato la costruzione ed il mantenimento di una Scuola secondaria e professionale. I corsi sono cominciati a Gennaio 1999 mentre la scuola è stata terminata ed entrata in funzione a Gennaio 2000. Con l’inizio dei corsi sono iniziate anche le Borse di Studio. Nel complesso scolastico ha trovato posto anche un convitto dove i ragazzi possono soggiornare nel periodo scolastico, in quanto la scuola privilegia i ragazzi dei villaggi lontani, quelli cioè che avrebbero meno possibilità di studiare.
    La scuola, parificata a quelle statali e riconosciuta dalle autorità comunali, offre due indirizzi di studio:
    1.       Medio-Superiore: Perito in Ecoturismo triennio di scuola media superiore o di secondo grado; equivalente ai 5 anni delle medie superiori italiane. Il titolo abilita alla professione di «tecnico in risorse ambientali e monumentali», e dà accesso all’Università. Attualmente è frequentato da 100 studenti tra i 15 e 20 anni.
    2.       Professionale (Capacitacion): aperto a tutti coloro che desiderano apprendere o migliorare un mestiere: muratore, falegname, taglio e cucito, culinaria, agricoltura, computeristica, ecc. Alcuni di questi corsi sono effettuati da un’organizzazione centroamericana INTECAP che rilascia anche i diplomi.
    Per il sostegno dei giovani studenti più poveri abbiamo organizzato un tipo di aiuto detto: Borse di studio, un analogo delle adozioni a distanza, che permette ai giovani di potersi mantenere negli studi.
    Nel 2001 l’Associazione ha iniziato il finanziamento di nuovi progetti:
    Progetto sanitario:
    A)            Situazione:
    -          assenza, disinteresse, abbandono da parte dello Stato
    -          mancano: strutture e attrezzature mediche, personale medico e infermieristico, medicine
    -          manca una cultura di igiene e prevenzione
    B)             Finalità:
    -          promuovere una cultura di igiene e prevenzione
    -          formare e accompagnare i promotori rurali di salute
    -          rispondere, anche se in piccola parte, alle grandi necessità di salute
    C)             Attività:
    -          corsi infermieristici per promotori rurali di salute (infermieri e levatrici) iniziato nel 2003
    -          appoggio con piccoli ambulatori e attrezzature mediche costruzione di ambulatori in villaggi più strategici della foresta (di cui uno terminato alla fine del 2001 ed altri due alla fine del 2005)
    -          consegna di una quantità base di medicine comuni ai promotori di salute
    -          giornate nei villaggi e servizio a Dolores nel campo dentistico
    Pastorale della terra
    A)            Situazione:
    -          è terminata nel 2006 la fase dell’appoggio giuridico ai contadini (titolo proprietà) cominciata dal 2001.
    -          i latifondisti (a Dolores) e le imprese multinazionali in altre parti del Petén (petrolio, palma africana…) “obbligano” i contadini a vendere la terra
    -          mancano la preparazione e i mezzi per far fruttificare la terra
    B)             Finalità:
    -          sensibilizzazione a non vendere la terra
    -          offrire conoscenze e mezzi per utilizzare meglio la terra
    -          migliorare l’economia delle famiglie contadine (produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli)
    C)             Attività:
    -          corsi teorici e pratici di agricoltura
    -          accompagnamento ai vari gruppi nei villaggi
    -          terreno per pratiche dimostrative nel Centro Poliformativo
    -          progetti di ortaggi, alberi da frutta (arance, mandarini, limoni, platani, cocco e mango), canna da zucchero
    -          allevamento di pesci (attualmente abbiamo 7 gruppi)
    Promozione della donna:
    A)            Situazione:
    -          cultura “machista”, discriminazione, emarginazione…
    -          quasi nulla la partecipazione sociale
    -          bassa autostima e passività (delle donne)
    B)             Finalità:
    -          appoggiare il processo di cambio di mentalità, superare il “machismo” e la discriminazione
    -          aiutare le donne ad avere autostima, valorizzare la dignità e le proprie capacità
    C)             Attività:
    -          corsi e riunioni di coscientizzazione sulla situazione della donna in Guatemala e sue potenzialità
    -          corsi pratici di: cucito, cucina, igiene e prevenzione, manualidades…
    -          allevamento di galline
    -          attività agricole (molte donne partecipano nel programma agricolo)
    SALUTE UMANA INTEGRALE
    Programma promosso a livello di Chiesa guatemalteca, per aiutare le persone, famiglie e comunità a superare i traumi prodotti dal lungo e doloroso conflitto armato interno. Nella parrocchia di Dolores il lavoro si svolge con 6 centri di riunione (uno a Dolores, 5 nei villaggi). I temi sono: la guerra civile (cause, meccanismi, sistema di repressione, ascolto e raccolta di testimonianze, accordi di pace e cammino di riconciliazione); analisi della situazione attuale (personale e comunitaria); proposte per migliorare la situazione economica e sociale. In questa fase insistiamo naturalmente sulla necessità dell’organizzazione comunitaria.

    Sempre nel 2001, date le tante richieste, sono state avviate le “Adozioni a distanza” anche con una zona della Capitale Città del Guatemala dove la povertà ed il degrado sono molto elevati per la presenza delle baraccopoli.
    Per un totale di: 170 adozioni a Santa Elena, 50 adozioni a Città del Guatemala, 10 adozioni a Dolores, 100 borse di studio.
    Nel 2003 l’Associazione ha contribuito alla costruzione di un centro sociale a Dolores, necessità sorta per la mancanza di ambienti per la comunità. Il centro è:
    a)        spazio per incontri, assemblee, conferenze, dibattiti;
    b)        luogo per la formazione ai ruoli che la società richiede: politico, economico, educativo, sanitario ecc.
    La costruzione del centro è terminata nel 2004, l’associazione continua a finanziare la maggioranza dei corsi formativi che vi si svolgono
    Nel 2005 cominciato il finanziamento del microcredito a comitati o piccole cooperative della zona di Dolores
    Nel 2007 realizzazione di 3 unità minime di salute a San Lucas, San Marcos e Las Brisas (villaggi di Dolores-Peten) corredati di mobilio e medicinali.
    Realizzazione di un piccolo negozio comunitario a San Marcos.
    Canalizzazione dell’acqua dai 3 depositi alle vari case nel villaggio San Marcos
    Finanziamento corso promotori di salute
    Finanziamento corsi ed attività per la promozione della Donna
    Nel 2008 realizzazione di 8 unità minime di Salute in 8 villaggi della zona rurale di Dolores. Acquisto mobili e materiale medico per ogni unità. Gli ambulatori sono stati costruiti previa accettazione delle rispettive comunità, previa decisione di collaborare con la manovalanza nella costruzione, previo impegno dei promotori di continuare a ricevere la formazione nel programma che offre la parrocchia e di prestare il servizio generoso nelle comunità. Impegni rispettati.
    Finanziamento allevamento di pesci per la comunità di Suculté
    Finanziamento alla comunità Las Brisas per piantagione di canna da zucchero.
    Nel 2009 finanziamento progetto bestiame Las Brisas, acquisto del terreno e del bestiame. Il progetto è gestito da un gruppo di 30 persone costituitosi in Associazione de Desarrollo Integral Zona de Adyacencia Brisas Montañas Mayas con personalità giuridica. Gli stessi hanno organizzato il progetto preparato il terreno costruito la stalla.
    Nel 2010 costruzione del negozietto comunitario per le donne del villaggio Las Brisas
    Proseguimento e mantenimento dei progetti iniziati
    Programma di agricoltura e allevamento:
    a)       Coltivazione alternative di verdure: Sacul Abajo (28 donne), Centro Maya (17 donne), Mopan Dos (12 donne), Las Brisas (25 donne), Limones (18 donne)
    b)       Allevamento Galline: Centro Maya (32 donne), Los Arroyos (25 donne), Dolores (15 donne), altro gruppo di Dolores (15 donne)
    c)       Allevamento Pesci: Suculté (22 famiglie), Nueva Libertad (18 famiglie). Altri 4 gruppi, purtroppo, non hanno continuato (solo alcune famiglie)
    d)       Coltivazione Caffé: Los Arroyos (8 famiglie), Nueva Libertad (5 famiglie), Suculté (5 famiglie), Ixcun (1 famiglia)
    e)       Coltivazione di isote (pianta ornamentale che serve anche per produrre olio): 5 famiglie di Mopan Tres
    f)        Coltivazione platano: Limones (29 famiglie), Nueva Libertad (17 famiglie)
    g)       Canna da zucchero: Las Brisas (22 famiglie)
    h)       Vivaio limoni: Mopan Dos (5 famiglie), Barrio Mirador (5 famiglie)
    i)         Compera di terreno a Mopan Tres per un piccolo gruppo di 4 famiglie
    j)         Allevamento bestiame Las Brisas (29 famiglie)
    Tutti i gruppi ricevono l'accompagnamento e le visite puntuali del tecnico agricolo, pagato appositamente per questo lavoro.
    Programma salute:
    a)       Rifornimento saltuario di medicine agli ambulatori
    b)       Corsi di primo e secondo livello per i promotori di salute ed ostetriche
    c)       Servizio dentistico in Dolores e giornate dentistiche nei villaggi, con stipendio al responsabile del lavoro
    d)       Salud humana integral: corsi nei 6 centri di incontro della parrocchia
    Per le donne, a parte i progetti di verdure e galline, corsi di cucito (quest'anno a Dolores il lavoro è con 2 gruppi, I e II livello). Le donne di Las Brisas, insieme ai loro uomini, mandano avanti il progetto del negozietto. Proseguono i corsi di coscientizzazione su temi attinenti alle problematiche della donna.
    Mantenimento del Centro Poliformativo (luce, lavori, stipendio al custode) e attività agricole dimostrative nel terreno dello stesso centro.
    ATTIVITA' IN ITALIA
    In ITALIA l’Associazione ha promosso da sempre periodiche campagne di sensibilizzazione per una cultura di solidarietà generale e in particolare verso le problematiche del Guatemala ed America-latina. Questo tramite periodici banchetti sia di artigianato guatemalteco sia d’informazione sociale e politica, presso Coop, Cral, Ospedali, Chiese, Proloco e Comuni vari a Siena, Firenze, Sassari, Cagliari. Ma soprattutto organizzando serie di conferenze o iniziative simili, in collaborazione anche con altre associazioni:
    1)       Incontro-dibattito su: DIRITTI UMANI E DEBITO PUBBLICO. Incontro Pubblico Organizzato in collaborazione con: “Giustizia e Pace” della Provincia Domenicana di S. Caterina da Siena, “Centro Culturale S. Maria Novella”di Firenze. 7 APRILE 2000 presso Sala del Centro Culturale S. Maria Novella – Firenze Relatori: Bruno D’Avanzo (Responsabile Centro di Orientamento Iniziative America Latina), Piero Tani (Facoltà di Economia dell’Università di Firenze), Aldo Zanchetta (Membro della Commissione per l’America Latina di Mani Tese - Lucca).
    2)       Incontro con Mons. Raul Vera Lopez o.p. Vescovo di Saltillo (Messico) ex Vescovo coadiutore di San Cristobal de Las Casas (Chiapas Messico) Da sempre difensore della causa indigena e per quattro anni al fianco di Mons. Samuel Ruiz per la dignità e il rispetto dei diritti umani. 10 Ottobre 2000 Presso la Cripta di S.Domenico-Siena. Organizzato in collaborazione con: Padri Domenicani – Siena, Gruppo Famiglie Parrocchia San Domenico – Siena
    3)       Serie di conferenze nell’ ANNO DEL VOLONTARIATO MONDIALE. Su:SOLIDARITÀ E DIRITTI UMANI.
    Relatori:
    Riflessioni di:
    Jelson Oliveira, segretario esecutivo della Commissione Pastorale della Terra del Brasile: «La politica dell’America-Latina e il progresso dei diritti umani». 31 marzo 2001: sala Parrocchiale San Francesco all'Alberino Siena.
    Aldo Zanchetta, membro della Commissione per l’America Latina di Mani Tese - Lucca: «Nella marcia del subcomandante Marcos il cammino degli ultimi verso i diritti umani». 19 aprile 2001. Sala Parrocchiale San Francesco all'Alberino Siena.
    Mons Tomàs Balduino, vescovo emerito di Goias e presidente Commissione Pastorale della Terra del Brasile:
    «Che ne è della Teologia della liberazione? evoluzione e vitalità di una fede». 11 maggio 2001 nella Cripta S.Domenico Siena.
    «FEDE, POLITICA, LIBERAZIONE IN AMERICA LATINA» interventi di: prof. Antonio Melis,Docente Facoltà di Lettere – Siena, prof. Antonio Tabucchi, Docente Facoltà di Lettere – Siena. 10 maggio 2001 alla Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Siena. Organizzato in collaborazione con Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Siena.
    4)       Incontri con P.Ottavio Sassu. Tre anni in Guatemala: l’esperienza e le opere in Dolores, notizie sulle adozioni a distanza e borse di studio”:
    15 settembre 2001 nella Chiesa di S.Agostino – Sassari
    21 settembre 2001 in S.Domenico, Cagliari
    22 settembre 2001 presso Centro Giovanile Domenicano di Selargius – Cagliari
    29 settembre 2001 nel Chiostro di San Domenico Siena
    5)       Conferenze di FREI BETTO
    «La chiesa di fronte agli ultimi: le comunità latino americane avanguardie di giustizia» 14 Ottobre 2001 nella Cripta di San Domenico Siena.
    «Politica, Chiesa e giustizia» 17 ottobre 2001 alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena. Organizzato in collaborazione con la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena
    6)       Serata musicale: «VAMOS AL PETÉN» Concerto per Dolores per la regia di Paola Lambardi. 5 Gennaio 2002 nella Cripta di San Domenico-Siena Organizzato in collaborazione con: Azione Democratica e Padri Domenicani di Siena.
    7)       «¡ADELANTE MUJERES!» Concerto per la promozione della donna in Guatemala 17 Marzo 2002 presso la Basilica di S.Bernardino all’Osservanza – Siena CORO POLIFONICO “Agostino Agazzari” diretto dal maestro CERSARE MANCINI Voce recitante PAOLA LAMBARDI.
    8)       Promozione delle opere e della missione in Guatemala: Incontro con la popolazione di Rosia 12 aprile 2002 presso la sede locale dell’Arci di Rosia – Siena
    9)       INNAUGURAZIONE SEDE ASSOCIAZIONE Siena 25 Maggio 2002 Chiostro San Domenico.
    ”GUATEMALA & MUSICA”
    Interventi:
    Athos Turchi (Presidente dell’Associazione)
    Dante Liano (scrittore Guatemalteco) «Guatemala nunca mas: l'esperienza e la ripresa di un popolo!»
    Paola Lombardi (voce recitante)
    Gruppo del Laboratorio Labyrinto  musiche Latino-americane; azione e parola scenica
    10)   BRASILE: DALLA DITTATURA A LULA Un lungo e faticoso cammino che ha visto la chiesa attivamente  impegnata. Incontro dibattito con: Padre Giorgio Callegari. 1 aprile 2003 Sala Chiostrini Via della Dogana,3r Firenze
    11)   PACE E DEMOCRAZIA: IL RUOLO DELLA SOCIETA’ CIVILE Incontro pubblico organizzato il 28 aprile 2003 presso l’ARCI Nuova Associazione Firenze in collaborazione con: Mani Tese Firenze, Mani Tese Lucca, Comitato di Solidarietà con il Popolo del Guatemala di Firenze, Amnesty International, Ideamondo (AUCS – Firenze), Rete Lilliput Firenze, AUCS – Viterbo, Laboratorio per la Democrazia, Comunità Le Piagge, ARCI Firenze.
    RELATORI:
    a) Rosalina Tuyuc Presidentessa del Coordinamento Nazionale delle Vedove Guatemalteche CONAVIGUA - sul tema: La centralità delle donne in Guatemala
    b) Prof.ssa Ornella De Zordo Laboratorio per la Democrazia - sul tema: “Democrazia e Partecipazione: i Movimenti della società civile” con particolare riferimento ai movimenti nati in Italia all’inizio del 2002
    c) Gregorio Malavolti Responsabile questioni internazionali ARCI Provinciale di Firenze - sul tema: La difficoltà di realizzare la democrazia nell’attuale contesto internazionale
    12)   TrasudAmerica: Un viaggio tra identità e cooperazione in America Latina. Convegno organizzato in collaborazione con Mani Tese Siena e la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Siena. Relatori: Giovanna Vitrano (osservatorio Selvas.org), Alessandro Preti (Nazioni Unite, Guatemala), Filippo Mannucci (Presidente Mani Tese), Irma Penner (antropologa), Gennaro Carotenuto (Università di Macerata), Antonio Melis (Docente Facoltà di Lettere – Siena). Siena, 27-28 febbraio 2004
    13)   Espositore banchetto a Terra Futura 1-4 aprile 2004 Fortezza da Basso Firenze
    14)   Concerto della Martinella 2 aprile 2004Chiesa San Marco Firenze
    15)   MENINOS Un progetto di Frei Giorgio Incontro con gli “Amici della Colonia Venezia Peruibe Sao Paulo – Brasile” 25 maggio 2004 Sala Chiostrini, Via Cavour 5 Firenze
    16)   COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO: VIENI A SOSTENERE TUTTO UN ALTRO MONDO! Circolo VizionsoVia Cecco Angiolieri 33 – Siena. Iniziativa organizzata dal Circolo ARCI Amistade. Siena 30 Novembre 2004 ore 21.00
    17)   TrasudAmerica: Un viaggio tra identità e cooperazione in America Latina. Convegno organizzato in collaborazione con Mani Tese Siena, la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Siena, l’UDU e con il Patrocinio del Comune di Siena. Relatori: Gianni Minà (Giornalista Direttore di Latino America), Antonio Melis (Docente Facoltà di Lettere – Siena),Nanni Riccobono (Giornalista), Massimiliano Lepratti (Mani Tese), Pietro Del Zanna (Assessore alla Pace e Cooperazione Internazionale). Siena, 17-18 Marzo 2005  Sala delle Lupe - Palazzo Pubblico - Piazza del Campo
    18)   Espositore banchetto a Terra Futura  8-10 aprile 2005 Fortezza da Basso Firenze
    19)    Incontri con P.Ottavio Sassu. “Sei anni in Guatemala: l’esperienza di vita  e realtà della Missione”:
          14 maggio 2005 nel Chiostro di San Domenico Siena
          27 maggio 2005 presso la Biblioteca  S.Domenico, Cagliari
          28 maggio 2005 presso Centro Giovanile Domenicano di Selargius – Cagliari
          4 giugno 2005 nella Chiesa di S.Agostino – Sassari
          11 giugno 2005 Chiesa di S.Agostino – Livorno
    20)   Il cammino del Guatemala: dai miti alla violenza Incontro pubblico Firenze 14 Giugno 2005 ore 21.00 Circolo delle Vie Nuove Viale Giannotti, 13. Relatori: Dante Liano, scrittore guatemalteco e docente universitario; Alessandro Preti, osservatore diritti umani in Guatemala;Ottavio Sassu, domenicano missionario in Guatemala
    21)   Concerto di musica sacra, organizzato dall’Organista Laura Molteni 22 Ottobre 2005 Chiesa San Marco Firenze
    22)   MEETING PER LA PACE - Organizzato presso L’istituto Tecnico Industriale “Tito Sarrocchi” dall’UDU Siena 4 maggio 2006  ”America Latina” Intervengono: Mani Tese, Amici del Guatemala e Dott. Maurizio Cenni (Sindaco di Siena)
    23)   UN FUTURO DIVERSO E’ POSSIBILE? SEGNALI DI SPERANZA DALL’AMERICA LATINA Incontro pubblico Firenze 12 Maggio 2006 ore 21,00 Sala Chiostrini Via della Dogana,5. Relatore GIULIO GIRARDI (Filosofo, teologo, studioso della realtà latino-americana)
    24)  POLITICHE DALL’ALTO E POLITICHE DAL BASSO Le recenti elezioni, i movimenti indigeni  e la chiesa cattolica in Messico. Relatori : P. Gonzalo Ituarte (frate domenicano del Messico), Alessio Ciacci (Manitese Lucca) Coordinatori: Francesco Zanotelli e Luciano Giannelli( docenti di Civiltà indigene d’America, Università di Siena) Incontro organizzato con la collaborazione di: Università degli Studi di Siena, CISAI, Mani Tese Siena. Siena, 26 Settembre 2006 ore 17.30 Facoltà di Lettere e Filosofia Aula H via Roma, 56.
    25) MIGRANTI E INTEGRAZIONE SOCIALE Esperienza del quartiere delle Piagge di Firenze. Relatore ALESSANDRO SANTORO Prete della Comunità di Base delle Piagge. Conferenza dibattito organizzata con la collaborazione di Mani Tese Siena. Siena, 28 Ottobre 2006 ore 18.30 Teatrino dell’Alberino (zona Ravacciano)
    26)   TERRE DI GUATEMALA Viaggio nella missione di Dolores nel Peten. Mafalda conversazioni con il mondo. Incontro organizzato con la collaborazione di  L’Angolo dell’Avventura dei Grandi Viaggiatori di Firenze. Firenze, 10 Novembre 2006 ore 20.30 Circolo Boncinelli, in via di Ripoli 209/D
    27)   In Libreria con l’autore Presentazione del libro AMERICA LATINA: l'arretramento de los de arriba. curato da Aldo Zanchetta con testi di autori latinoamericani Edito da Massari Editore e Fondazione Neno Zanchetta. Relatori: Aldo Zanchetta (curatore del libro) Roberto Massari (coeditore), Numa Molina (giornalista : Speranze e rischi del processo bolivariano in Venezuela).. Evento in collaborazione con La libreria Becarelli e Mani tese Siena. Siena 13 Gennaio 2007 ore 17.30 presso la Libreria Becarelli Viale Mamelli.
    28)   TrasudAmerica: Un viaggio tra identità e cooperazione in America Latina Convegno organizzato in collaborazione con Mani Tese Siena e con il Patrocinio del Comune di Siena. LA VECCHIA EUROPA ALLA SCUOLA DELL'AMERICA LATINA suggerimenti per la politica, la fede e l'impegno sociale. FREI BETTO, Antonio Melis (Docente all’Università degli Studi di Siena - Direttore del CISAI), Lorenzo Garibaldi (Assessore alla Pace e Cooperazione Internazionale del Comune di Siena). Siena, 20 Marzo 2007 Sala delle Lupe - Palazzo Pubblico - Piazza del Campo
    29)   Socialismo: il nome politico dell’amore. FREI BETTO Incontro-dibattito organizzato con la collaborazione della Commissione Nazione Giustizia e Pace della Famiglia Domenicana e della Fondazione Ernesto Balcucci. Firenze 21 Marzo 2007 ore 18.30 Sala del Centro Culturale S. Maria Novella Piazza della Stazione.
    30)  La vecchia Europa alla scuola dell’America Latina. Proposte per la politica e la religione. FREI BETTO Incontro-dibattito organizzato con la collaborazione della Commissione Nazione Giustizia e Pace della Famiglia Domenicana e della Fondazione Ernesto Balcucci. San Domenico di Fiesole Firenze 21 Marzo 2007 ore 18.30 Sala Capitolare della Badia Fiesolana via dei Roccentini 9.
    31) SPETTACOLO A SIENA. La comunità di Korogocho, una delle 200 baraccopoli di Nairobi, tournée-testimonianza in tutta Italia per i propri artisti: musicisti, acrobati, ballerini e cantanti. Siena 9 Maggio 2007 ore 21,00 Fonti di Fontebranda. con la collaborazione del Comune di Siena, e la Fondazione Siena Jazz
    32)  Partecipazione alle Giornate Provinciali Senesi per la Cooperazione Internazionale organizzate dal Coordinamento Forum provinciale senese della Cooperazione e Solidarietà Internazionale con un banchetto informativo. Il 17 luglio 2008 alle ore 15,00 incontro pubblico con presentazione e proiezione del DVD "GUATENALA IL CANTO DEL QUETZAL" al Palazzo del Governo Sala Arazzi Piazza Duomo, 9 – Siena. Siena 17-18 Luglio 2008 Piazza Iacopo della Quercia.
    33)   Presentazione del DVD: GUATEMALA IL CANTO DEL QUETZAL di Lorenzo Grimaldi realizzato dall’ONLUS Amici del Guatemala. Siena 19 Novembre 2008 ore 21.00 Centro Culture Contemporanee Corte dei Miracoli Via Roma 56. Organizzato con la collaborazione del Laboratorio Politico America Latina.
    34)   UNA FIORENTINA AL GOVERNO DI GUATEMALA relatori: Anna Borghini Colom e P.Giorgio Pittalis Firenze 20 Febbraio 2009 ore 21, Sala Chiostrini di San Marco via della Dogana.
    35)   partecipazione alla  GIORNATA CISAI Centro Interdipartimentale di Studi America Indigena. Siena 27 Febbraio 2009 Collegio S.Chiara Via Valdimontone 1.
    36)  Partecipazione alle Giornate Provinciali Senesi per la Cooperazione Internazionale organizzate dal Coordinamento Forum provinciale senese della Cooperazione e Solidarietà Internazionale con un banchetto informativo Siena 17-18 Aprile 2009 Piazza del Mercato
    37)   CAMMINARE CON I POVERI: progetti ed esperienza di vita. Incontro pubblico con P.Ottavio da undici anni missionario in Guatemala. Siena, 6 Giugno 2009 Chiostro di San Domenico.
    38)   P.OTTAVIO ED Il GUATEMALA condivisione di undici anni di cammino al fianco dei poveri. San Domenico di Fiesole Firenze 14 Giugno 2009 ore 16.00
    39)   ADESIONE a LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Ottobre 2009 tesseramento per l’anno 2010
    40)  IL DESIDERIO DI GIUSTIZIA DEI POPOLI L'IMPEGNO DI SIENA PER IL GUATEMALA Incontro pubblico organizzato con il patrocinio del Comune di Siena il 14 Gennaio 2010 alle ore 18 presso la sala comunale di Palazzo Patrizi in via di Città – Siena. Relatori : Lorenzo Garibaldi, Assessore alla Pace e Coop. Internazionale del Comune di Siena, Gabriello Mancini, Presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Dante Liano, Università Cattolica di Milano – Scrittore Guatemalteco, Antonio Melis, Università degli Studi di Siena - Direttore del CISAI, Francesco Zanotelli, Università degli Studi di Siena, Giorgio Pittalis, Missionario - Preside della Scuola Superiore di Dolores (Guatemala), Athos Turchi, Presidente Amici del Guatemala Onlus.
    41)   IL VOLTO MATERNO DI DIO”LA TEOLOGIA DELLA LIBERAZIONE AL FEMMINILE Incontro pubblico Siena 26 maggio 2010 ore 18 presso l’auditorium di S.STEFANO ALLA LIZZA. Relatrice IVONE GEBARA Teologa brasiliana voce combattiva e coscienza critica per la politica e per la chiesa, espone e propone il percorso della teologia della liberazione in America latina nella vita sociale e politica dell’oggi.
    42)   Rinnovo ADESIONE a LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Dicembre 2010 tesseramento per l’anno 2011
    43) Adesione Coordinamento Italiano di Sostegno alle Popolazioni Ixiles sorto il 31-07-2011 nella riunione di Milano
    44)“ENEL GREEN POWER l’energia che non ascolta” Incontro Pubblico con Arnoldo Curruchich Cùmez rappresentante della comunità Maya Ixil Cotzal Guatemala: FIRENZE sala Chiostrini venerdì 2 dicembre 2011 ore 21.3
    45) Rinnovo ADESIONE a LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Dicembre 2011 tesseramento per l’anno 2012
    46) 29-30 aprile 2012 partecipazione alla PRIMA Assemblea Internazionale della Campagna “Stop Enel” a Roma
    47) 30 settembre 2012 partecipazione alla SECONDA Assemblea Nazionale della Campagna “Stop Enel” a Civitavecchia
    48)  “I MAYA E LA FINE DEL MONDO una profezia avvenuta”, incontro pubblico con DANTE LIANO 4 dicembre 2012 ore 18.00 ex Murate FIRENZE via Ghibellina, 9. Con il patrocinio del Comune di Firenze e collaborazione del Quartiere 1 
    49) Rinnovo ADESIONE a LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Dicembre 2012 tesseramento per l’anno 2013 
    50)   Rinnovo ADESIONE a LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Dicembre 2013 tesseramento per l’anno 2014 


    Pubblicazioni:
    • 2008 febbraio “Guatemala: Il Canto del Quetzal” DVD
    • 2008 ottobre “Cose dell'Altro Mondo. Neoliberismo e alternative in Guatemala e America Latina" di Lorenzo Grimaldi 
    • 2011 dicembre “Enel, l'energia che NON ascolta: il caso della regione Maya Ixil del Guatemala" DVD realizzato dalle comunità Ixiles Guatemala con il sostegno economico del Coordinamento Italiano di Sostegno alle Popolazioni Ixile
    •